Come sviluppare un piano B per la carriera

150

È sempre importante avere un piano B per la propria carriera. Perché quando il piano A non funziona correttamente, bisogna lavorare per il piano B. A volte il nostro piano non funziona e dobbiamo essere pronti a procedere con piani alternativi.

 

Credit: theglobeandmail

 

Tempo per riflettere su se stessi

È sempre una buona idea aggiornarsi. Avete bisogno di maggiore istruzione, esperienza o comprensione in qualche settore particolare? Se non altro, si manterrà la propria posizione e ci si limiterà a migliorarla, il che può essere utile quando si presenteranno opportunità di carriera interne. Se non altro, sarete preparati ad affrontare qualsiasi cosa il mercato del lavoro vi riservi in caso di licenziamento.

Credit: entrepreneur

 

Aggiornare i social media e il curriculum

Quando fate un lavoro che vi piace, aggiornare il vostro CV potrebbe sembrare uno spreco di energie, ma le crisi sono sempre in agguato, quindi è fondamentale essere pronti. Aggiornando regolarmente i vostri risultati e talenti, potete rendervi la vita facile. Il feedback di un super cliente/capo è ideale per essere conservato nella cartella “vanto” della vostra casella di posta elettronica per riferimenti futuri.

Credit: bigcreative

 

Continuare a imparare

Mantenere la crescita delle vostre capacità principali è la cosa migliore che possiate fare per investire nella vostra carriera. Di solito l’esperienza lavorativa non è sufficiente per battere i concorrenti. I selezionatori chiedono sempre informazioni sui corsi di formazione professionale frequentati di recente o sulle letture effettuate di recente per migliorare le vostre competenze nel vostro settore.