Un 75enne ha detto di essere stato ingannato da criminali che si fingevano sua nipote e di aver perso i soldi risparmiati per i regali di Natale. La famiglia è stata ingannata da truffatori sul servizio di messaggistica WhatsApp. Tuttavia, l’uomo ha voluto rimanere anonimo.

Credit: metro

I funzionari di WhatsApp e degli standard commerciali stanno avvertendo gli altri della truffa. Ma la famiglia ha già trasferito 1.550 sterline per una fattura medica di emergenza che era falsa.

Dei truffatori che si fingevano giovani studenti hanno inviato un messaggio al padre. Il messaggio menzionava che lei aveva un caso di emorroidi. Diceva anche che era imbarazzata a parlarne. La studentessa aveva bisogno di soldi per cure mediche private e chiedeva che i soldi fossero trasferiti direttamente sul suo conto.

Credit: dnaindia

Il nonno ha accettato di pagare il presunto conto quando i truffatori hanno fornito l’ortografia corretta del suo nome insolito. Sono arrivati alla nipote solo dopo che il denaro è stato pagato. Poi si sono resi conto di essere stati ingannati.

La nipote ha detto: “Ti senti così stupida. Ero arrabbiata per essere stata ingannata. Ci si abitua a queste chiamate truffa, ma stanno diventando molto intelligenti. Io gestivo la mia attività, quindi se possono ingannare persone come me, molte persone molto vulnerabili saranno nei guai”.

Il policy manager di WhatsApp Kathryn Harnett ha detto: “WhatsApp protegge i messaggi personali dei nostri utenti con la crittografia end-to-end, ma vogliamo ricordare alle persone che tutti noi abbiamo un ruolo da svolgere nel mantenere i nostri account al sicuro rimanendo vigili sulla minaccia dei truffatori.”

Credit: bbc

Kathryn ha anche detto: “Se si riceve un messaggio sospetto, anche se si pensa di sapere da chi proviene, chiamare o richiedere una nota vocale è il modo più semplice e veloce per verificare che qualcuno sia chi dice di essere. Un amico nel bisogno è un amico che vale la pena chiamare”.